Paccheri rigati con vongole e pesto di basilico
Iniziate preparando il pesto clicca qui per la ricetta (in questa ricetta con le vongole, non aggiungete naturalmente ne burro ne parmigiano).
Adesso preparate le vongole:
Lavate molto bene le vongole veraci con il loro guscio. Mettetele in una pentola senza acqua e senza sale. Coprite con coperchio e fate cuocere a fia mma vivace per cinque minuti. Si apriranno da sole rilasciando il loro liquido. Fatele raffreddare e sgusciatele tenendone da parte alcune per il decoro.
In una padella capiente ed antiaderente fate soffriggere l’aglio a fettine con 2 cucchiai d’olio d’oliva allungato con 1 cucchiaio del liquido delle vongole che avrete filtrato precedentemente per liberarlo da eventuali residui di sabbia.

Pasta con funghi slasicce e pomodorini

Sbucciate e affettate fine la cipolla, schiacciate lo spicchio di aglio con la buccia e tenetelo da parte. Eliminate la parte terrosa dai funghi puliteli con cura e affettateli finemente.
Eliminate la pelle dalle salsicce poi sminuzzatele. Lavate i pomodorini, tagliateli a metà e spremeteli leggermente per eliminare i semi e l’acqua di vegetazione.
Tritate finemente il basilico con il prezzemolo. Scaldate l’olio in una padella capiente e fatevi rosolare a fiamma dolce la cipolla con lo spicchio di aglio, dopo qualche minuto eliminate l’aglio e aggiungete la salsiccia, lasciandola rosolare rigirandola con un cucchiaio di legno.
Aggiungete anche i funghi e amalgamateli al condimento, unite i pomodorini le erbe aromatiche tritate e infine sfumate, a fiamma vivace con il vino, poi aggiustate di sale e pepe.

Penne con melanzane e ricotta

Lavate la melanzana, riducetela a cubetti, pressatela leggermente con il palmo delle mani, disponetela con il sale grosso e lasciatela riposare per trenta minuti.
In una casseruola con l’olio rosolate la cipolla mondata e tagliata a fettine, aggiungete la polpa di pomodoro e il peperoncino sminuzzato, salate, cuocete per dieci minuti, unite la melanzana sciacquata e continuate la cottura per trenta minuti, rimestando con un cucchiaio di legno.
Cuocete le penne in acqua salata, scolatela, conditeli con il sugo preparato e serviteli nel piatto da portata con la ricotta ridotta a scaglie.

Ricciarelle con gamberoni e pomodorini

Cominciate a pulire i gamberoni staccando la testa la corazza lasciando, se volete, le code. Togliete l’intestino, aiutandovi con uno stuzzicadenti, poi sciacquateli bene sotto l’acqua e metteteli da parte.
In una padella mettete 2 cucchiai d’olio ed i due spicchi d’aglio, non appena si saranno imbionditi aggiungete i gamberoni e lasciateli cuocere 30 secondi per lato. Sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate cuocere 2 minuti.
Spegnete il fuoco  tirate fuori dalla padella i gamberi e teneteli da parte.
Lavate i pomodori (sia i perini che i datterini) tagliateli a cubetti, togliendo i semini, quindi metteteli nella stessa padella, dove avete cotto i gamberoni, e cuocete per circa 15 minuti.

Rigatoni del contadino con zucchine a crudo
In una padella capiente scaldate l’olio e aggiungete gli spicchietti di aglio sbucciati e un rametto di basilico, lasciate mescolando fino a che l’aglio sarà dorato e il rametto di basilico croccante, poi eliminate entrambi.
Aggiungete i pelati schiacciati a parte con una forchetta oppure la salsa di pomodoro densa, salate e pepate e se volete che il sugo perda l’acido del pomodoro potrete aggiungere la punta di un cucchiaino di bicarbonato oppure di zucchero come preferite. Al bollore abbassate la fiamma e lasciate cuocere il sugo per 20 minuti circa.
Lavate e spuntate la zucchina poi eliminate il centro acquoso e pieno di semi tenendo solo la parte verde con poca polpa attaccata e tagliatela a dadini piccoli.

Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, si accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.